Arte Sacra, Amedeo Trivisonno - Itinerario 2

Itinerario n° 2: Oratino, Colle d'Anchise, Cantalupo nel Sannio, Castelpetroso, Isernia, Venafro

 

Ad Oratino, nell'alto bacino del Biferno a km 10 da Campobasso, nella parrocchiale di S. Maria Assunta, nel 1947, Trivisonno dipinse a olio su tela l'Ultima Cena che sovrasta l'arco della navata centrale. Da Oratino si raggiunge la Bifernina e si arriva a Colle d'Anchise. Nella parrocchiale di S. Maria degli Angeli Amedeo Trivisonno, nel 1936, dipinse le pareti presbiteriali con tre affreschi: nella parete frontale l'Ultima Cena; nella parete a sinistra l'Assunzione della Vergine e in quella di destra l'Ascensione di Cristo. Da Colle d'Anchise si raggiunge la superstrada che porta verso Isernia e si giunge a Cantalupo nel Sannio dove nella parrocchiale del SS. Salvatore, il Trivisonno eseguì in tempi diversi, numerosi dipinti a tempera, ad affresco e su tela. Proseguendo per Isernia a Castelpetroso, nel Santuario dell'Addolorata, Trivisonno realizzò tra gli anni 1972-1986 una serie di dipinti su tela con la tecnica della pittura mista. Sempre a Castelpetroso nella chiesetta di S. Nicola della frazione di Pastena, dipinse su tela 6 episodi riferiti alla vita di S. Nicola, S. Lucia e S. Antonio di Padova. L'itinerario continua ad Isernia per ammirare la Cattedrale. Nel 1927 a Trivisonno, appena ventitreenne, fu affidato l'incarico di affrescare la cupola, i pennacchi, la volta della navata centrale, del presbiterio e le pareti. La massima parte di quei lavori, in seguito ai restauri di questi ultimi tempi, sono andati perduti. Oggi di tutto il ciclo pittorico rimangono solo gli affreschi della cupola e dei pennacchi. Il percorso termina a Venafro. Nella chiesa annessa al convento di S. Nicola (chiesa di S. Nicandro), nel 1949 Amedeo Trivisonno dipinse a tempera la volta della chiesa e del presbiterio. Sono tre riquadri con scene riferite alla condanna, alla morte, ed alla glorificazione dei Santi Nicandro, Marciano e Daria.

tela02.jpg

Santuario di Castelpetroso, "Fuga in Egitto"