Natura e paesaggio, Campitello Matese

 CAMPITELLO MATESE

Il centro abitato di San Massimo è raccolto intorno alla sua chiesa parrocchiale. Alle spalle del paese si erge la cima più alta del massiccio del Matese, ossia Monte Miletto (m. 2050).
Nel territorio del Comune di trova la stazione climatica di Campitello Matese, luogo di villeggiatura nel quale il turista può immergersi in una natura incontaminata. Durante la stagione invernale gli appassionati dello sci e della montagna possono praticare gli sport della neve, sicuri di trovare piste ben tracciate e battute. Campitello Matese, infatti, è la più attrezzata stazione sciistica del Mezzogiorno.
Il ricco patrimonio naturalistico rende la zona molto appetibile per una vacanza riposante e distensiva. Una piccola faggeta di alto fusto, "Bosco di Pietra", riservata e discreta, durante l'estate, ospita concerti di musica classica e moderna che danno un sensazione di pace e di serenità; la varietà e la bellezza della vegetazione, le profumate fragole di bosco, i funghi porcini, i fossili del periodo cretacico (130-65 milioni di anni fa ), le grotte del Fumo e delle Ciaole, i sentieri tracciati dal Club Alpino Italiano, una cucina genuina, unitamente a moderne strutture ricettive, invogliano il turista a scegliere questo luogo per le proprie vacanze.
Nella stagione invernale la località è una delle più ricercate dell'Appennino; l'abbondante innevamento e una buona "ski area turistica ed agonistica", consentono allo sciatore esigente ed esperto, ma anche al principiante, l'ebbrezza di una discesa a misura d'uomo.
Sulle piste per lo sci alpino omologate per gare internazionali, nazionali e regionali, si svolge un nutrito calendario di manifestazioni sportive e ricreative. I progetti ipotizzano, per i futuro, un ampliamento del comprensorio sciistico con la realizzazione di nuovi impianti e nuove piste sia nel territorio di Roccamandolfi, un versante mai utilizzato ma di grande potenzialità, sia verso il monte Gallinola m 1.923), nel territorio di Bojano e di San Polo Matese.
La stazione offre per il divertimento dei turisti, anche la possibilità di praticare lo sci notturno sulla pista Lavarelle; nell'ampia pianura, attraverso la gola di Capo d'Acqua e fino alle pendici della Gallinola, si snodano le belle piste per lo sci di fondo.
 
Campitello08.JPG