Castelli-Itinerario2 : Ripalimosani, Civitacampomarano, Castelmauro, Montenero di Bisaccia, Termoli
Questo itinerario comprende castelli e torri che dominavano quella parte del territorio che dalle zone interne degrada verso la costa.
Il Castello di Ripalimosani, arroccato su di uno sperone roccioso che guarda la valle del Biferno è raggiungibile attraverso la scalinata che dalla piazza conduce alla Chiesa di Santa Maria Assunta. Costruito intorno al secolo XI, fu successivamente adattato a residenza di famiglie nobiliari, perdendo in parte le caratteristiche originali. L'abitato di Civitacampomarano, è anch'esso raccolto intorno al Castello edificato dagli angioini e concepito come tipica fortezza militare priva di fronzoli e caratterizzata dalla presenza di due solidi torrioni circolari. In epoca rinascimentale il manufatto fu ingentilito, introducendo particolari effetti chiaroscurali mediante un loggiato. Si prosegue per Castelmauro per visitare il Palazzo Baronale, restaurato tra il XV ed il XVI secolo dai duchi di Cantelmo, ed il suggestivo borgo antico, nella parte più alta, cui si accede mediante in ampio sottopassaggio ad arco. A Montenero di Bisaccia, anche se in cattivo stato di conservazione, rimane la caratteristica Torre di Montebello, edificio quadrangolare del secolo XIII, provvisto di minuscole aperture rettangolari che manca della parte superiore. L'itinerario si conclude a Termoli dove il Castello Svevo rappresenta l'edificio difensivo più rappresentativo dell'intera costa molisana, costruito intorno al sec. XIII per assicurare al borgo una sicura difesa sia dal mare che dalla terraferma. Il castello era difeso da una robusta cinta muraria nella quale erano inserite Torri cilindriche, di queste perfettamente conservata è quella che anticipa l'arcata di ingresso al borgo. Altre torrette, che completavano la linea difensiva verso il mare che dalla Puglia si prolungava attraverso il Molise verso l'Abruzzo, sono visibili lungo la costa. Da segnalare la Torretta Meridiana in località Rio Vivo: nel punto in cui sorge, l' intersecazione del 15° meridiano est con il 42° parallelo, regola il tempo medio ufficiale dell'Italia e dell'Europa centrale. 
 
Arte e cultura__0036.jpg
 
L'ingresso del Castello di Civitacampomarano